Appartamenti vacanza
sul Lago di Garda

CONTATTI
APRI FILTRI
Data arrivo/partenza
FILTRA
Località

Bardolino
Colà di Lazise
Lazise
Pacengo di Lazise
Peschiera del Garda
Polpenazze (Padenghe)
Sirmione
Numero ospiti

4
Camere da letto

1
Servizi

Piscina
Aria condizionata
Lavatrice
Tv Sat
Viaggio con il mio cane

Peschiera del Garda

Peschiera si trova all’inizio del fiume Mincio, unico emissario del Lago di Garda . Il centro storico è circondato da una possente fortezza a forma di stella a cinque punte, completamente circondata dalle acque. La prima fortificazione di Peschiera viene fatta risalire al 101 a.C; il castello fu demo-lito e riorganizzato più volte per essere inglobato nel ‘500 con opere di Sanmicheli in una più ampia piattafor-ma difensiva con diversi forti staccati diventando un campo trincerato. Dopo la caduta di Napoleone nel 1815 ed il passaggio con tutta la zona all’Austria, Peschiera divenne uno dei nodi fondamentali del Quadrilatero difensivo Verona-Peschiera.-Mantova-Legnago. Peschiera e le cittadine circostanti, Custoza, San Martino e Solferino, furono luogo di molteplici battaglie, di cui l’ultima, l’assedio da parte dei Piemontesi di Peschiera occupata dagli Austriaci che terminò con la resa ai Piemontesi il 30 maggio 1848, viene rievocata ogni anno nel mese di settembre. In centro troviamo la Palazzina del Comando del Presidio, ora sede del Comune, e la chiesa parrocchiale di San Martino del XVIII secolo costruita sui resti di un tempio pagano. A poca distanza si trova il Santuario della Madonna del Frassino, meta di pellegrinaggio. Costruita nel XVI secolo dopo l’apparizione, tra i rami di un frassino, della Madonna, ha una navata e dieci cappelle laterali. Il territorio di Peschiera produce il Lugana DOC, un profumato vino bianco. Il mercato settimanale si svolge di lunedì; la prima domenica del mese si svolge il mercatino dell’antiquariato. CICLABILE PESCHIERA-MANTOVA Il fiume Mincio offre un bellissi-mo percorso ciclabile che arriva quasi fino a Mantova. Parcheggiamo a Peschiera vicino agli impianti sportivi e scendiamo al Canale di Mezzo e poi al Mincio. Teniamo la destra Mincio, asfaltata, per 6 km fino alla diga di Salionze che attraversiamo per seguire la sinistra. Alla diga troviamo una fontana con freschissima acqua potabile. Il percorso asfaltato ci porta attraverso un boschetto in circa 2 km a Monzambano, in altri 6 km a Borghetto, in ulteriori 6 km a Pozzolo. Con la MB può essere piacevole seguire da Borghetto la destra Mincio lungo la zona agricola chiamata la Bassa dei Bonomi, che ci porta ad un isolotto con un vecchio mulino trasformato in pizzeria. Da Pozzolo si può seguire la sinistra del Canal Bianco fino a Marengo, dove prendia-mo la strada provinciale per Mantova. In alternativa da Bozzolo continuiamo a seguire la destra Mincio a qualche distanza fino a Goito (7 km), dove attraversiamo lo storico ponte e prendiamo sulla destra, alla Villa Giraffa, la strada per Maglio, Soave e Cittadella di Mantova.